Come ralizzare un impasto morbido con una impastatrice: guida e modelli adatti

Un argomento molto interessante potrebbe proprio essere la realizzazione dell’impasto perfetto, questo si può ottenere tramite l’impastatrice planetaria. Potremo chiederci spesso come si possono realizzare quasi alla perfezione degli impasti per realizzare il pane, la pizza, i biscotti e molto altro ancora. Siete sulla pagina giusta se cercate le ricette per poter darvi alla pazza gioia della preparazione con una impastatrice planetaria, proprio in questo articolo ve ne parleremo, cercando di darvi anche consigli molto utili.

Impasto per il pane

Se siete alla ricerca di una ricetta semplice per poter realizzare il pane con l’impastatrice, bene, eccoci qua! Sicuramente si tratta dell’impasto più semplice da realizzare, perché viene composto da dei pochi e semplici ingredienti: ovvero stiamo parlando dell’acqua, farina, sale e lievito. Perciò, per poter realizzare un buon pane non serve davvero tanto, basta che gli ingredienti siano di ottima qualità. In tal caso, ovviamente l’ingrediente principe è la farina, che potrà essere sia integrale, che ai cereali o anche di semola: con la planetaria sarà tutto molto più semplice. Vediamo adesso ingredienti e preparazione, seguitelo alla lettera!

Ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 300 ml di acqua
  • 1 bustina di lievito disidratato o in alternativa 15gr di lievito fresco
  • 10gr di sale

Preparazione:

Per questa tipologia di preparazione dovremo mettere il gancio al posto delle altre fruste disponibili. Dovremo mettere all’interno della ciotola la farina e il lievito, azionare la bassa velocità per soli 2 minuti. Dopo tale tempo, filo a filo aggiungiamo l’acqua. Ma, prima di versarla tutta, dovremo mettere il sale, di modo che si vada a sciogliere all’interno dell’impasto. Arrivati a questo punto, dovremo aumentare la velocità e lasciare che sia l’impastatrice a far diventare l’impasto liscio e omogeneo. Ce ne renderemo conto quando si sarà staccato dai bordi, lo vedremo bello pronto per lievitare. Per cui, attenderemo almeno 2 ore e dopodiché lo andremo ad infornare, fino a che non si formerà la crosta ambrata ed ecco qua che il pane caldo è pronto per essere gustato, magari con un po’ di olio e pomodorini belli freschi, il simbolo del nostro Paese.

Impasto per pizza e focaccia

Molto bene, ora che sappiamo realizzare il pane, possiamo passare ad altre preparazioni molto ambite, ovvero la pizza e la focaccia. Abbiamo sempre bisogno della frusta a gancio, ma a differenza del pane, gli ingredienti rimangono quelli tranne che per un’aggiunta: il grasso! Proprio il grasso è quell’ingrediente segreto che ci porta ad ottenere un impasto che dopo la cottura risulterà morbido e soffice. Non solo il grasso, anche l’olio è da incorporare e adesso seguiteci! Mi raccomando, se siete a dieta, cambiate subito pagina!

Ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 260 ml di acqua
  • 1 bustina di lievito disidratato
  • 45 gr di olio, meglio se extravergine d’oliva
  • 20 gr di sale
  • 7,5 gr di zucchero

Preparazione:

Benissimo, ora vi troverete di fronte alla planetaria e vorrete sapere cosa fare. Prima di tutto, bisogna immergere il lievito in acqua tiepida con lo zucchero, questo per 5 minuti, serve per attivarlo. Mentre staremo attendendo, inserite nella ciotola la farina facendo, però, girare il gancio a una velocità più bassa, questo serve perché così la farina si ossigena. Una volta che sarà pronto il lievito lo andremo aggiungere alla farina e all’acqua, che verseremo poco a poco. Anche qui, come per il pane, prima che l’acqua termini aggiungete il sale per permettere di sciogliersi nell’impasto. Una volta terminato di versare l’acqua, andrete ad aggiungere l’olio e, quando vedremo che l’impasto sarà omogeneo, concludete gli ultimi 2 minuti ad alta velocità per far formare il glutine. Finita la lavorazione, dovrete trasferire l’impasto in una ciotola e lasciarlo riposare per 1,5 ora circa. Alla fine, quando sarà lievitato, lo andremo a riprendere e a formare delle palline, poi lasceremo lievitare per altre 2 ore e, infine, stenderemo l’impasto e condiremo la pizza.

Impasto per dolci

Ultimo impasto di cui vi parleremo è quello che riguarda l’impasto per realizzare dei dolci. Ma, a differenza delle altre preparazione, che necessitano del gancio, qui, invece, dovremo utilizzare più accessori per diverse preparazioni, per cui vediamo di che cosa stiamo parlando:

  • Realizzare la pasta frolla: diventa necessario l’utilizzo della frusta a foglia. Dovremo inserire nella planetaria 250 gr di burro morbido con altri 120gr di zucchero e 2 tuorli d’uovo. Azioneremo l’impastatrice ad una bassa velocità. Quando tutti gli ingredienti saranno amalgamati, aggiungeremo la farina e la dovremo lavorare per altri 25 secondi, dopodiché sarà pronto l’impasto.
  • Realizzare il pan di spagna: per questa preparazione è necessario utilizzare la frusta a filo, che serve a montare, cioè serve per incorporare aria all’interno del composto e, quindi, lo renderemo molto più soffice una volta che sarà cotto. Nella ciotola della planetaria, dovremo rompere e inserire 5 uova intere più un albume, dovremo aggiungere un pizzichino di sale e montare, questo sarà fatto impostando la massima velocità. Unire volta volta 190 gr di zucchero, non tutto assieme, poi monteremo per 15 minuti circa. Infine, andremo ad aggiungere 80 gr di fecola e 110 gr di farina, che dovremo aver setacciato in precedenza. La dose è sicuramente idonea per una tortiera da 26 cm.
  • Realizzare la brioche: ultima preparazione di cui vi parleremo, è quella che riguarda l’impasto che ha bisogno di lievitare molto, e proprio per questo motivo, ha anche bisogno di sviluppare glutine, per cui è necessaria la frusta a gancio. Prepareremo l’impasto brioche andando ad unire all’interno della ciotola della planetaria 200 gr di farina 00, 300gr di farina manitoba, 90 gr di zucchero e anche una bustina di lievito istantaneo. Dovremo azionare l’impastatrice a una media velocità con la frusta a gancio. Nel frattempo, dovremo andare ad aggiungere 8 gr di miele, 3 uova intere, mi raccomando mettetele una alla volta e 100 gr di acqua a filo. Alla fine, per concludere, dovremo aggiungere 150 gr di burro poco alla volta. Quando la lavorazione sarà finita, dovremo lasciare lievitare l’impasto per 2h circa.

In conclusione

Dopo aver parlato di tutte le varie preparazioni, starà a voi rendere un impasto omogeneo e liscio, l’importante è che utilizziate sempre le fruste necessarie, che seguiate le ricette alla lettera e che non siate frettolosi nella preparazione. In cucina ci vuole molta pazienza!

Amante della scrittura. Appassionata della lettura e dell’arte. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli, mi piace tutto ciò che ruota attorno alla tecnologia, alla musica e tutto ciò che concerne la comunicazione. Sono felice di poter scrivere articoli su questi temi.

Back to top
menu
Impastatrici e Planetarie