Migliori impastatrici elettriche: come scegliere la migliore? Consigli e costi

La scelta della giusta macchina da acquistare ed usare nella propria cucina non è un’impresa semplice: nel mare di prodotti e di modelli diversi che possiamo trovare nel mondo delle impastatrici elettriche, è difficile trovare proprio il prodotto che fa al caso nostro.

Sì, scegliere l’impastatrice migliore non è una questione di prezzi o di necessità ma, piuttosto, una questione di necessità, aspettative e budget dell’utente. Come fare a trovare le migliori impastatrici elettriche sul mercato, per scegliere quella da acquistare? Le soluzioni, contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, sono molte e nella guida di oggi abbiamo deciso di illustrarvi uno dei tanti metodi che potreste utilizzare per trovare l’impastatrice perfetta per le vostre esigenze. Inoltre cercheremo di indicarvi qualche brand o modello che potrebbe conformarsi ad alcune delle tipologie di utente “tipo” che ci vengono in mente. Continuate a leggere se siete interessati!

Introduzione: il nostro metodo per trovare il prodotto giusto

Il nostro metodo per trovare l’impastatrice elettrica migliore per ogni utente si basa su due semplici concetti: la ricerca e il confronto. La ricerca consiste nello sfogliare i cataloghi e osservare le vetrine degli shop online con l’obiettivo di trovare un prodotto che possa soddisfare le proprie necessità. Il confronto, invece, serve per eliminare dalla lista dei prodotti che riteniamo potrebbero fare al caso nostro quelli che ci risultano carenti su alcuni aspetti, oppure quelli che hanno un prezzo troppo elevato.

Il nostro metodo per trovare le migliori impastatrici elettriche è suddivisibile in quattro passaggi chiave che accenneremo ora ma approfondiremo in seguito: la definizione delle necessità dell’utente, la ricerca del prodotto ideale, il confronto tra prodotti e la raccolta di informazioni. Se questi passaggi non dovessero portare ad una soluzione, basterà ripeterli con le informazioni già apprese dal precedente “giro”. Si tratta, tutto sommato, di un processo molto semplice che potrebbe richiedere un po’ di tempo da parte dell’utente ma che, sicuramente, aiuterà a trovare il prodotto giusto.

Nelle prossime sezioni della guida vi illustreremo i passaggi cruciali nella scelta della vostra nuova impastatrice e vi daremo alcuni esempi di prodotti perfetti per alcuni tipi di utenti d’esempio.

Primo step: la definizione delle necessità

Come in ogni progetto che si rispetti, anche quello di acquisto della migliore impastatrice si basa sulla definizione delle necessità. Perchè vogliamo acquistare un nuovo strumento da cucina? Per fare la pizza una volta a settimana? Per aumentare la produttività del nostro panificio? Oppure per servire più clienti contemporaneamente nel nostro ristorante? 

In base alla risposta che abbiamo formulato alla domanda precedente possiamo definire il tipo di utenti che siamo. Inutile dire che, ad esempio, un utente che vuole preparare l’impasto per il pane una volta a settimana non necessiterà della stessa macchina che il gestore di un panificio acquisterebbe per dare una marcia in più al proprio business.

Per ora non ci preoccupiamo di capire quale sia il prodotto che potrebbe soddisfare le nostre necessità, piuttosto, concentriamoci sulla definizione di quest’ultime. Un utente potrebbe aver bisogno di una coppa molto capiente, per produrre molti litri di impasto; un altro utente potrebbe aver bisogno di un prodotto molto accessoriato, per preparare diversi tipi di prodotti e così via.

Secondo step: la ricerca del prodotto ideale

Durante questo step l’utente dovrà munirsi di pazienza e qualche ora del suo tempo libero perchè dovrà farsi qualche giro negli shop online e all’interno dei cataloghi dei produttori di macchine per la cucina. L’obiettivo: trovare uno o più prodotti che possa soddisfare le necessità definite in precedenza dall’utente stesso. Purtroppo, per quanto riguarda questo step, non possiamo darvi molti consigli: l’unico modo per trovare qualche prodotto interessante è investire del tempo.

Tuttavia possiamo consigliarvi, se dovesse interessarvi, di dare un’occhiata al nostro blog: abbiamo redatto moltissimi articoli sui vari tipi di impastatrici e sulle caratteristiche che devono avere per poter essere considerate buoni prodotti.

Consigliamo di trovare almeno quattro o cinque prodotti che possano fare al caso vostro prima di proseguire al prossimo step.

Terzo step: confronto tra prodotti

Il terzo step, ovviamente, è quello che prevede il confronto tra i vari prodotti che abbiamo individuato come potenziali acquisti. Il confronto deve prendere in considerazione diversi aspetti: prezzo, caratteristiche, funzionalità, accessori e così via.

Consigliamo anche di supplementare il vostro confronto con recensioni e approfondimenti scritti da altri utenti che hanno effettivamente testato la macchina in questione. Il confronto è molto utile perchè permette all’utente di “scremare” nel modo meno casuale possibile il piccolo elenco di prodotti interessanti che ha stilato. 

Quarto step: la raccolta di informazioni

Precisiamo subito una cosa: questo step, in particolare, è da considerarsi parallelo al terzo step, quello del confronto. Un utente dovrebbe cercare sempre di raccogliere informazioni sui prodotti che sta confrontando, le informazioni possono essere semplici nozioni come il prezzo, la quantità di impasto realizzabile, il numero di accessori o funzionalità secondarie offerte dalla macchina. Oppure possono essere aspetti più oscuri della macchina legati ad aspetti meno conosciuti e di cui si discute meno: il consumo elettrico del motore, l’efficienza del miscelatore, i giri per minuto degli innesti, la solidità della scocca, la facilità di pulizia e chi più ne ha più ne metta.

In conclusione

Se alla fine degli step che abbiamo illustrato nella guida di oggi, ancora vi risulta difficile selezionare un prodotto che possa fare al caso vostro, vi consigliamo di ripetere l’operazione (tutti e quattro gli step) almeno un paio di volte, così da essere sicuri delle informazioni e delle considerazioni che sono state sviluppate. Ripetere il processo e usare diverse fonti per trarre informazioni potrebbe essere un aspetto cruciale nell’individuare le migliori impastatrici elettriche.

Se, ancora, non doveste aver trovato il prodotto che fa per voi: probabilmente avete alzato troppo l’asticella delle aspettative riguardo a questo tipo di prodotti, oppure avete deciso un budget troppo basso per le funzionalità che state cercando nella macchina.

Con questo concludiamo la nostra guida completa all’acquisto delle migliori impastatrici elettriche, speriamo che vi sia stata utile e vi ringraziamo per l’attenzione. Vi ricordiamo che sul nostro blog potrete trovare moltissime guide, recensioni e approfondimenti sul mondo delle impastatrici elettriche e delle impastatrici planetarie.    

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
Impastatrici e Planetarie